Unità di raffreddamento per motore Perkins 1106D da 186 kW

Nei passaggi di fase dei motori, anche le unità di raffreddamento devono necessariamente adeguarsi ai dati di scambio termico aggiornati richiesti dal nuovo modello e questo, spesso, rende necessaria una riprogettazione della macchina.

Per alcuni veicoli già in produzione, al fine di scongiurare importanti modifiche del mezzo, viene valutata una possibile modifica delle masse radianti in modo da evitare un impatto macchina invasivo. Questo radiatore raffredda un carrello elevatore equipaggiato con motore Perkins 1106D da 186 kW. Nel cambiamento di fase non è stato necessario modificare la parte del vano motore; abbiamo raggiunto i nuovi target di scambio termico alzando il gruppo radiante e spostando lateralmente il vaso di espansione, prima posizionato sopra l’intercooler. Abbiamo inoltre cambiato le alette esterne e aumentato lo spessore dei core.

Scopri altre case history

Unità di raffreddamento per motore FPT N45 da 74kW

Gruppo di raffreddamento per motore MTU 20V 4000 G23 da 2200 kW

Unità di raffreddamento per motore Volvo TAD754GE da 228 kW

Scarica la guida completa agli scambiatori di calore

Scarica la guida gratuita per conoscere i principi e le funzionalità degli scambiatori di calore, le regole per il corretto dimensionamento e le soluzioni personalizzate che Oesse può offrire per i tuoi progetti.

 

 

Contatta il team Oesse.
Ti risponderanno i nostri esperti.


Subscribe to our newsletter Every week news on processes and technological solutions dedicated to heat exchange!
Iscriviti alla nostra newsletterOgni settimana notizie su processi e soluzioni tecnologiche dedicate allo scambio termico!
Iscriviti alla nostra newsletterOgni settimana notizie su processi e soluzioni tecnologiche dedicate allo scambio termico!